• Media e video
  • Interviste
  • Piastrellino
  • Inchieste
  • Arretrati
La crisi si misura con le collezioni da edicola Stampa E-mail
Scritto da Monch   
giovedì 21 agosto 2008
La crisi si misura coi contentini. Quando c’è una crisi di affetto si cerca la cioccolata. Quando c’è una crisi economica, magari non si riesce ad andare in vacanza e visto che siamo abituati ad andarci serve qualcosa  che ci consoli.
ImageEd ecco che le mitiche ditte che producono le infinite collezioni da edicola si adeguano, e per venire incontro ai magoni dei “non villeggianti” escono in piena estate con le loro fantomatiche serie, appuntamento fisso dei caroselli tv: e c’è quella degli orologi da collezione esclusiva (esclusiva? Ma se la comprano in tutta Italia!); e c’è quella di pietre preziose (ah sì, avranno un valore inestimabile…); e c’è quella di insetti (di insetti! Si possono comprare gli insetti in edicola! Ma li vedete i magazzinieri? “Mario, abbiamo finito le cavallette: non è che esci e me ne ammazzi un po’?”); e quella che con 14.500 uscite ti fa costruire una casa per le bambole; e quella con Vialli che ti insegna a giocare a scacchi (Vialli!?!); e quella coi richiami per gli uccelli (no comment); e quella che ti fa riscoprire Jules Verne (riscoprire? Ma se a scuola non lo fanno più leggere dal dopoguerra!). E via a non finire. Tutte rigorosamente in fascicoli, con “la prima uscita a soli 7 euro e 99” e quelle a venire che ci vuole un mutuo.
Però. Però tutte queste collezioni, o quantomeno l’idea di poterle cominciare (mentendo spudoratamente a se stessi sul fatto che si completeranno), hanno il potere del contentino, del cioccolatino che ci coccola.
Prima le serie partivano sempre a settembre, con il riavvio del tran tran lavorativo (riavviare il tran tran è questione che necessita di contentini). Ora le ditte hanno anticipato le prime uscite ad agosto, con il malcapitato telespettatore che si dice “vabbe’, visto che non vado in Sardegna mi posso regalare l’oblò della riproduzione del Titanic.”
Non credete che codeste ditte ragionino coi contentini? Da quando ho visto che c’è anche “santini da collezione” (della serie: non sapendo più a che santo votarci, votiamoci a tutti) io non ho più dubbi.



Commenti
Nuovo Cerca
perseo  - mi hai reso contento, anzi contentino!   |2008-08-25 04:23:17
offeso  - I SANTINI   |2008-08-31 04:08:02
QUELA DEI SANTINI L'HO TROVATA ANCHE OFFENSIVA. I SANTINI SONO SEMPRE STATI UNA
COSA REGALATA, UN PENSIERO DEL CUORE. NON SI DOVREBBERO PAGARE.

PIER
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.22 Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >